Skip to main content
11/07/2019

Il Centro Comune di Ricerca (JRC - Joint Research Centre) della Commissione Europea ha lanciato l'indagine sull'Ecosistema Geospaziale in Europa con l'obiettivo di raccogliere informazioni sulle caratteristiche, attività, competenze e barriere delle società geospaziali in Europa, analizzando i cambiamenti nei loro modelli di business negli ultimi 5 anni come risultato di una maggiore disponibilità di dati (in particolare da INSPIRE, Copernicus e dati aperti del settore pubblico) e dei cambiamenti nel panorama tecnologico (come una maggiore disponibilità del cloud computing).

L'indagine fa parte del progetto EOValue, i cui obiettivi sono monitorare l'evoluzione dell'ecosistema delle società geospaziali (in particolare le PMI) e identificare opportunità, sinergie e ostacoli che devono essere affrontati per favorire lo sviluppo di una vivace economia dei dati territoriali in Europa.

Leggi tutto

21/06/2019

Il Portale europeo dei dati invita tutti coloro che lavorano con i dati aperti a partecipare al sondaggio Survey questionnaire Economic Impact of open data 2020 per raccontare la propria esperienza. Il questionario fa parte della attività di ricerca sull'impatto economico dei dati aperti avviate dal portale, volte ad aggiornare al 2020 il rapporto Creare valore attraverso gli Open Data pubblicato nel 2015. La redazione del Portale europeo dei dati includerà le esperienze più interessanti nel nuovo rapporto sull’impatto economico dei dati aperti di prossima pubblicazione.
 
Per ulteriori informazioni sul questionario è possibile contattare la redazione del Portale Europeo dei dati attraverso il form dedicato e restare aggiornati seguendo gli account social su Twitter, Facebook e LinkedIn .

Leggi tutto

21/06/2019

Il 27 giugno 2019 a Napoli si terrà la Conferenza Nazionale dell'Associazione AMFM GIS Italia incentrata quest'anno sul tema "Geospatial Big Data: sfide e opportunità".

I relatori, provenienti dal settore pubblico e privato, saranno chiamati a porre il focus sulle sfide più importanti e sulle priorità ritenute più significative all’interno della loro organizzazione, e al tempo stesso saranno invitati ad evidenziare dal loro punto di vista le sfide e le opportunità che andranno a delinearsi nei prossimi 5 anni nel settore dell’Informazione Geografica e le implicazioni per l’intera società.

Nel pomeriggio, invece, saranno presentate delle attività progettuali che coinvolgono soci di AMFM e sono oggetto di collaborazioni con aziende ed enti pubblici.

La partecipazione alla Conferenza è aperta e gratuita, tuttavia per questioni organizzative è gradita l’iscrizione inviando una email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando Nome, Cognome e Affiliazione.

Leggi tutto

02/05/2019

Martedì 7 maggio 2019 dalle 15:00 alle 16:30 si terrà il webinar "INSPIRE good practices – Alternative Encodings" per la presentazione dei risultati dell'azione 2017.2 sulle codifiche alternative per i dati INSPIRE, che saranno proposti per l'approvazione da parte del MIG (Maintenance and Implementation Group) come documenti di buone pratiche INSPIRE.

Nello specifico, saranno presentati i seguenti documenti:

Maggiori informazioni, inclusi i dettagli per la connessione, nella pagina dedicata.

Leggi tutto

10/04/2019

Nell'ambito dell'azione della Commissione Europea finalizzata al rilevamento del grado di maturità degli open data e sullo stato di attuazione della direttiva Public Sector Information (PSI) negli Stati membri, AgID ha lanciato il questionario “Indagine sul grado di maturità degli open data 2019” a cui tutte le Amministrazioni sono invitate a partecipare, entro mercoledì 8 maggio 2019.

L'attività rientra nella specifica Linea di azione (LA21) del Piano triennale ICT 2019-2021.

 

Approfondimento: news su dati.gov.it

Leggi tutto

29/03/2019

Online il nuovo numero di "RNDT news", la newletter del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali.

Per ricevere la newsletter è necessario inviare una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Leggi tutto

20/02/2019

Online il nuovo Portale del Servizio Geologico d'Italia completamente rinnovato ed ampliato nei contenuti.

Il portale, gestito dall'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), è stato presentato lunedì 18 febbraio 2019 a Roma presso la Sala Convegni del CNR.

Leggi tutto

20/02/2019

Inizia oggi l'annuale appuntamento su Software e Dati Geografici Free e Open Source, FOSS4G-it 2019, organizzato congiuntamente da Università di Padova, Associazione Italiana per l'Informazione Geografica Libera (GFOSS.it) e Wikimedia Italia, la comunità ArcheoFOSS e quella di QGIS. 

L'evento si propone di diventare l’appuntamento di riferimento a livello nazionale per utilizzatori e sviluppatori di software geografico libero e per produttori e fruitori di dati geografici liberi, ma vuol essere anche un’occasione di scambio tra cittadinanza geografica e sostenibile, rappresentanti della P.A., realtà accademiche e aziende che guardano alle soluzioni libere nel campo dell'informazione geografica.

Il programma prevede un workshop (20 febbraio), il convegno vero e proprio (21 e 22 febbraio) e la giornata dedicata a OpenStreetMap e QGIS (23 febbraio).

AgID interverrà all'evento nella sessione ad invito organizzata dalla Regione del Veneto, prevista alle h. 14:45 del 21 febbraio.

 

 

Leggi tutto

14/02/2019

Si comunica che, causa attività di manutenzione evolutiva, i servizi del RNDT potranno subire un'interruzione dalle ore 16:00 alle ore 20:00 di oggi 14 febbraio 2019 e dalle ore 16:00 alle ore 18:00 di martedì 19 febbraio 2019.

Ci scusiamo con gli utenti per il disagio.

Leggi tutto

11/02/2019

L'Ufficio delle pubblicazioni dell'Unione europea, in collaborazione con la presidenza rumena del Consiglio dell'Unione europea, promuove la terza edizione del contest EU Datathon, concorso di idee sul riuso creativo dei dati pubblici aperti dei dati esposti dal portale data.europa.eu.

Per approfondire: la news su dati.gov.it

Leggi tutto