Geoportal RNDT
FeedbackAboutHelpRegisterLoginCart
Details

.

Magic2 Classificazione preliminare costa alla presenza di lineamenti erosivi sommersi. Mar della Sicilia e Calabria (geotiff). (RNDT-Dataset) - Versione 2.0

Visualizza questa pagina nel portale RNDT
Information on Metadata
File Identifier: PCM:CNR_IGAG_15:20170121:11:05:20
Metadata Language: Italian
Metadata Character Set utf8
Parent ID: PCM:CNR_IGAG_15:20170121:11:05:20
Hierarchy level: Dataset
Metadata Responsibile:
Organization name: CNR-IGAG
Role: Point Of Contact
Contact Info:
Phone: +39 06 49914822
E-mail: daniele.casalbore@uniroma1.it
Metadata Date Stamp: 2017-01-21
Standard name: Linee guida RNDT
Standard version: 2.0
Reference System Information
Reference System Information: WGS84/UTM33N
Data information
Identifier: PCM:CNR_IGAG_15
Series ID: PCM:CNR_IGAG_15
Abstract: Questo documento è una mappa (geotiff) che rappresenta la classificazione di livello preliminare della suscettività di un dato tratto costiero alla presenza di Lineamenti erosivi prossimi a costa. Tale classificazione fornisce un’indicazione di massima ed è stata effettuata sulla base della presenza/assenza di elementi di pericolosità già presenti nei 72 Fogli prodotti dal progetto MaGIC, eventualmente integrata da informazioni bibliografiche o dati di altra natura, se in possesso dei singoli gruppi di ricerca coinvolti. Per una completa comprensione del documento leggere il documento metodologico di riferimento. Per una completa comprensione del documento leggere il documento metodologico di riferimento.
Language: Italian
Character set: UTF-8, 8-bit variable size UCS Transfer Format
Information:
Title: Magic2 Classificazione preliminare costa alla presenza di lineamenti erosivi sommersi. Mar della Sicilia e Calabria (geotiff). (RNDT-Dataset) - Versione 2.0
Date:
Date 2015-12-23
Date Type Creation Date
Date:
Date 2017-01-21
Date Type Publication Date
Date:
Date 2016-11-21
Date Type Revision Date
Resource responsible:
Organization name: PCM - Dipartimento della Protezione Civile
Role: Owner
Contact Info:
E-mail: ufficio.pre@protezionecivile.it
Website: https://www.protezionecivile.gov.it
Organization name: CNR-IGAG
Role: Originator
Contact Info:
E-mail: francesco.chiocci@uniroma1.it
Website: https://www.igag.cnr.it/
Contact point:
Organization name: CNR-IGAG
Role: Point Of Contact
Contact Info:
Phone: +39 06 49914822
E-mail: daniele.casalbore@uniroma1.it
Presentation format: mapDigital
Update frequency: Not planned
Type of spatial representation: Raster data
ISO topic categories:
geoscientific Information
oceans
Keywords:
Keyword: Nazionale
Thesaurus:
Title: Spatial scope
Date:
Date 2019-05-22
Date Type Publication Date
Keyword: Geologia
Keyword: Regioni marine
Keyword: Zone a rischio naturale
Thesaurus:
Title: GEMET - INSPIRE themes, version 1.0
Date:
Date 2008-06-01
Date Type Publication Date
Keyword: Nazionale
Thesaurus:
Title: Spatial scope
Date:
Date 2019-05-22
Date Type Publication Date
Keyword: Marine Geology
Keyword: Geomorphology
Thesaurus:
Title: GEMET - Concepts, version 2.4
Date:
Date 2010-01-13
Date Type Publication Date
Keyword: Nazionale
Thesaurus:
Title: Spatial scope
Date:
Date 2019-05-22
Date Type Publication Date
Keyword: opendata
Keyword: ErosCo_class_prel_Sicilia_Calabria
Keyword: Classificazione preliminare costa
Keyword: mari italiani
Keyword: Italia
Keyword: canali
Keyword: canyon
Keyword: suscettività
Geographical area:
West Bounding Longitude 11.51431316
East Bounding Longitude 17.93860267
North Bounding Latitude 39.64260827
South Bounding Latitude 35.97066467
Other details and supplemental information:
Accordo del 24/12/2014: Accordo ai sensi dell’art. 15 della L. 241/1990 e dell’art. 6 della Legge L. 225/1992 tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Protezione Civile e il C.N.R. Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria per il supporto al Dipartimento della Protezione Civile per la realizzazione di attività legate al miglioramento, mantenimento e utilizzo dei prodotti del progetto MAGIC, in ambito di prevenzione e di gestione tecnica di emergenze derivanti da pericolosità geologiche marine.

Ruoli: Responsabile scientifico del presente accordo per l’IGAG è il Prof. Francesco Latino Chiocci; Responsabili scientifici per il Dipartimento sono i Direttori Generali prof. Mauro Dolce e prof. Mauro Rosi .Responsabili Enti partecipanti al Progetto: Prof. Francesco Latino Chiocci per il CNR-IGAG; Prof. Paolo Orrù per il Conisma; Dott. Fabiano Gamberi per il CNR-ISMAR; Dott.ssa Francesca Budillon per il CNR-IAMC.
Use Limitation: Essendo il progetto MaGIC rivolto alla sola mappatura e individuazione degli elementi di pericolosità dei fondali marini, la definizione del rischio esula dagli scopi del progetto e non sono state previste indagini ad hoc. Quindi la definizione dei punti di criticità si basa su dati acquisiti per altri scopi e non omogenei nell’area. Similmente non sono disponibili informazioni sugli insediamenti e le infrastrutture marine e costiere presenti nell’area. I dati e le mappe prodotte non sono utilizzabili per la navigazione.
Use Limitation: Essendo il progetto MaGIC rivolto alla sola mappatura e individuazione degli elementi di pericolosità dei fondali marini, la definizione del rischio esula dagli scopi del progetto e non sono state previste indagini ad hoc. Quindi la definizione dei punti di criticità si basa su dati acquisiti per altri scopi e non omogenei nell’area. Similmente non sono disponibili informazioni sugli insediamenti e le infrastrutture marine e costiere presenti nell’area. I dati e le mappe prodotte non sono utilizzabili per la navigazione.
Use Limitation: Essendo il progetto MaGIC rivolto alla sola mappatura e individuazione degli elementi di pericolosità dei fondali marini, la definizione del rischio esula dagli scopi del progetto e non sono state previste indagini ad hoc. Quindi la definizione dei punti di criticità si basa su dati acquisiti per altri scopi e non omogenei nell’area. Similmente non sono disponibili informazioni sugli insediamenti e le infrastrutture marine e costiere presenti nell’area. I dati e le mappe prodotte non sono utilizzabili per la navigazione.
Legal Constraints:
Access Contraints:
Other Constraints:
Legal Constraints:
Usage Constraints: Other Restrictions
Other Constraints: https://github.com/pcm-dpc/MaGIC/blob/master/LICENSE
Security Constraints:
Classification: unclassified
Distribution
Distribution Format:
Format Name tiff
Format Version geotiff_release_1
Transfer Options:
URL: https://github.com/pcm-dpc/MaGIC/tree/master/MaGIC-2/Attivita_2_Classificazione_delle_coste/Attivita_2a_Classificazione_di_livello_preliminare/raster/ErosCo_class_prel_Sicilia_Calabria.tif
Transfer Options:
URL: http://www.protezionecivile.gov.it/media-comunicazione/dossier/dettaglio/-/asset_publisher/default/content/progetto-magic
Distributor:
Distributor Contact:
Organization name: PCM - Dipartimento della Protezione Civile
Role: Distributor
Contact Info:
E-mail: redazione@protezionecivile.it
Website: https://www.protezionecivile.gov.it
Quality
Quality level: Dataset
Conformity:
Conformity Level: Not evaluated
Description: Fare riferimento alle specifiche indicate
Conformity:
Title: REGOLAMENTO (UE) N. 1089/2010 DELLA COMMISSIONE del 23 novembre 2010 recante attuazione della direttiva 2007/2/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l'interoperabilità dei set di dati territoriali e dei servizi di dati territoriali
Date:
Date 2010-12-08
Date Type Publication Date
Positional accuracy:
Value: m 100 m
Lineage: La classificazione di livello preliminare si basa sull’analisi della cartografa MaGIC e solamente sulla definizione della presenza/assenza di lineamenti cartografici associabili a fenomeni avvenuti nel passato, rappresentando, quindi, solo un’indicazione di massima della suscettività di un dato tratto costiero.Infatti l’individuazione di elementi morfologici riferibili ad eventi già accaduti e l’attribuzione ad essi di un parametro classificativo, segnala solamente la predisposizione di massima dell’area all’accadimento di futuri eventi con caratteristiche simili, senza alcun riferimento alla loro frequenza spaziale e temporale. Un tale approfondimento, indispensabile per una reale analisi di pericolosità, necessiterebbe di un’analisi dettagliata dei dati a disposizione e soprattutto della realizzazione di studi sito-specifici.Al fine di effettuare la classificazione di livello preliminare, la linea di costa ricadente nei 72 fogli Magic è stata suddivisa in tratti di circa 10 km di lunghezza, numerati in maniera univoca e sequenziale. Ad ogni tratto è stato attribuito un livello di suscettività rispetto ai diversi tipi di “georischio”. Tale valore sarà ottenuto attraverso l’analisi spaziale di tutti gli elementi morfo-batimetrici già mappati nei fogli del progetto Magic, misurazioni da carte nautiche ricadenti nel settore marino antistante quel dato settore costiero e sarà definito come segue:- 0 (non definibile, in quanto mancano i dati di base, quali la batimetria ad alta risoluzione, carte nautiche, ortofoto, etc. per stimarne la suscettività). A titolo di esempio, si può citare il caso di un canyon, la cui testata non è stata completamente mappata nell'ambito del progetto MaGIC e non è risolvibile attraverso l'ausilio di altri dati (ortofoto, carte nautiche), rendendo quindi impossibile stabilire la sua minima distanza da costa; - 1 (elementi assenti o poco significativi); - 2 (elementi presenti e mediamente significativi); - 3 (elementi presenti e molto significativi).